Puritalia 427: 100%”made in Italy” sfida le roadster Usa

MotorAge.it Redazione

Redazione del Magazine MotorAge New Generation. Tutto su auto, moto e motori.

Potrebbero interessarti anche...

2 risposte

  1. Matteo ha detto:

    Come fate a titolare”100% made in italy” se il motore è Ford!?…mi pare che il propulsore occupi una buona percentuale no?

    • Redazione MotorAge ha detto:

      Gentile lettore, la sua domanda è legittima, ma consideri che la vettura nasce in un’azienda italiana da imprenditori italiani : Fabio Ferrante e Paolo Parente, rispettivamente capo designer e fondatore di Puritalia.
      I componenti: sospensioni a doppi triangoli sovrapposti sui due assi, ammortizzatori regolabili e barre antirollio, sono materiali italiani, l’impianto frenante è Brembo e gli pneumatici sono Pirelli.
      Non elenchiamo i dettagli degli interni ma le assicuriamo che sono tutti materiali fabbricati in Italia.
      E’ vero, il motore è della Ford, ma è comunque assemblato nella fabbrica di Puritalia, a Napoli.
      Riteniamo quindi che nel complesso della realizzazione e lavorazione, la percentuale circa la “derivazione” del motore non possa sminuire il concetto “made in Italy”. Come definirebbe lei, altrimenti, una vettura così? Comunque la sua attenzione da lettore è per noi sempre importante. Il dettaglio che ha citato potrà essere messo maggiormente in luce.

      A disposizione per qualsiasi altro chiarimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.