Alfa Romeo Stelvio 2.2 D 180 CV e i 75 tornanti

Redazione Motorage

Redazione Motorage

Redazione del Magazine MotorAge New Generation. Tutto su auto, moto e motori.

Potrebbero Interessarti...

10 Risposte

  1. Salvatore Pala ha detto:

    2200 che monta l’insignia da tempo , costa progettare un motore nuovo.

    • Gianmarco Barzan ha detto:

      Risponde l’autore dell’articolo. Il motore 2.2 turbodiesel dello Stelvio è di progettazione e produzione esclusivamente Alfa Romeo e non è “imparentato” con nessun altro. Tale propulsore, infatti, è stato progettato partendo da zero e la sua prima applicazione è avvenuta sulla Giulia del 2016. Dirò di più: il 2.2 Alfa è differente anche rispetto al 2.2 D che in ambito FCA trova applicazione sulle Jeep.

    • Salvatore Pala ha detto:

      È Alfa si è lo monta anche la Opel. Il motore è rivisto e lo montava già la 156!!

    • Salvatore Pala ha detto:

      4 modelli e 5 motorizzazioni e andiamo a comandare!

    • Gianmarco Barzan ha detto:

      Salvatore Pala Mi perdoni: il motore 2.2 D adottato da Giulia e Stelvio è completamente inedito ed frutto del rinato reparto progettazione Alfa Romeo collocato a Modena. Opel non c’entra nulla. Riguardo 156 da lei citata, i turbodiesel 4 cilindri erano completamente differenti, ossia 1.9 JTD a 8 e a 16 valvole (il 5 cilindri 2.4 dapprima a 2 e in seguito a 4 valvole per cilindro costituiva l’alternativa alto di gamma). Nemmeno la 159 utilizzava motori simili a quelli di Giulia-Stelvio, in quanto vi erano unità 1.9 e in seguito 2.0 JTD (ferma restando l’alternativa 5 cilindri 2.4 JTDM). Infine, la collocazione del 2.2 D di Giulia-Stelvio è longitudinale, anziché trasversale e il basamento è in alluminio in luogo della ghisa sferoidale delle unità che equipaggiano 156 e 159. E le differenze non terminano certo qui. Cordialità

    • Cristian Art Pis ha detto:

      Salvatore, tu come tanti altri detrattori, leggete e vi documentate sul Vernacoliere o sul Corriere dei piccoli!!! Il resto del mondo copia e prende spunto… In ITALIA SI CREA, SI REALIZZA E SI BREVETTANO MOTORI E STILE!!! studiate la storia invece di fare Slogan da stadio…

  2. Luca Catinari ha detto:

    Gran bella macchina.

  3. Raffaele Farina ha detto:

    Un 2,2 litri 180 cv,nato vecchio quando altri costruttori lo sovrastano con un 2.0 e anche 1.6 per non parlare della linea !!!ma dove la vedete tutta questa bellezza? ??

  4. Gianluca Mezzogori ha detto:

    MotorAge, il 180 non è depotenziato. È diverso dal 210, come è diverso dal 150….

  5. Della casa di Arese………della casa FIAT di Cassino……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: